.

Progetto "Colazione a scuola"

Per fare la colazione insieme a tutti gli altri

Janghi - Progetto colazione a scuola per i bambini

Contesto

I bambini che frequentano la scuola dell’ONG Enfance et Paix con cui collaboriamo, sono tutti bambini in condizioni disagiate che vivono in famiglie numerose e allargate, per cui l’alimentazione è spesso carente. Gli insegnanti hanno costatato che ogni giorno molti di loro, soprattutto fra i più poveri, vengono a scuola senza aver fatto colazione e alcuni addirittura hanno anche saltato la cena e provano quindi serie difficoltà a seguire le lezioni.
Quest’anno Janghi vuole aiutre 50 nuovi bambini esclusi dal sistema scolastico pubblico e in condizioni economiche particolarmente difficile, ad essere ammessi alla Scuola di Enfance et Paix pagando parte o tutta la loro retta scolastica (Vedi Progetto Scuola per tutti).
Fra questi ci saranno anche molti talibés, che, come spiegato dal Marabout del Daara presso il quale vivono, solitamente si arrangiano a procurarsi la colazione nelle strade e mercati dove vanno a chiedere l’elemosina. Per cui, venendo a scuola, non lo potranno fare (Vedi Progetto Talibés). Per fare sì che i talibés e tutti i bambini anche più poveri mangino qualcosa di consistente al mattino, l’ONG Enfance et Paix sarebbe disposta, con l’aiuto di Janghi, ad organizzare la prima colazione per tutti i bambini.

Obiettivo

Garantire che tutti i bambini della scuola di Enfance et Paix, abbiano ricevuto almeno una colazione sufficientemente energetica e equilibrata da permettere loro di seguire le lezioni nelle migliori condizioni e supplire all’insufficienza frequente della loro alimentazione a casa

Attività

Ogni mattina ad un orario da definire con i genitori, (7:30 prima delle lezioni, o alla pausa delle 10) viene servita a scuola, a tutti i bambini, una colazione fatta di Kinkeliba (infusione di foglie che fanno parte della colazione senegalese e che sono riconosciute per le loro proprietà utili ad una buona salute), latte, pane spalmato con margarina o con pasta di sardine o con Chocoleca (la Nutella Senegalese a base di cioccolato e arachidi) e un pezzo di un frutto (la frutta essendo abbastanza cara e variabile secondo le stagioni sarà gestita in modo che la quantità ricevuta rimanga entro il costo previsto per bambino).
La scelta degli alimenti tiene conto dei gusti e abitudini senegalesi e della necessità caloriche dei bambini che saltano i pasti, ma vuole anche essere un messaggio sull’importanza di un alimentazione equilibrata e adatta al bambino con presenza di latte o altre forme di proteine (pasta di Sardine) e frutta.

Costo per le famiglie

Per le famiglie meno disagiate, Enfance et Paix aggiungerà alla retta mensile l’importo per la colazione mentre per i più poveri o per i talibés questa somma sarà aggiunta da Janghi. Inoltre Janghi sovvenzionerà una parte dei costi della colazione in modo che il prezzo per bambino sia accessibile a tutti i genitori che pagano.
In questo modo tutti i bambini della scuola potranno fare la colazione insieme senza che nessuno sappia chi paga e chi no. Con il sussidio di JANGHI che prenderebbe in carico il latte (costo più elevato), il prezzo di una razione al consumatore si riduce a 125 FCFA equivalenti a circa 20 centesimi. Prezzo totalmente accessibile anche per le famiglie dei quartieri popolari come le Parcelles Assainies.
Le famiglie che ne hanno la capacità pagheranno quindi 2500 FCFA (circa 4 Euro) al mese da aggiungere alla retta scolastica. Le famiglie che beneficiano di uno sconto alla retta scolastica pagheranno la metà, 1250 FCFA (circa 2 Euro). I talibés e chi ha condizioni talmente precarie che è stato esonerato dalla retta scolastica non pagheranno niente. costo per colazione dei bambini
budget del progetto
contributo di Janghi per colazione bambini
costo totale del progetto